Il blog sulla coltivazione degli ulivi: un anno dopo

Ciao a tutti,
in questo anno di gestione del gruppo su Facebook ci siamo impegnati a diffondere un modello di olivicoltura che fosse sano per chi lo pratica e il più possibile in linea con la natura.
Abbiamo cercato di dare a tutti gli utenti informazioni semplici, chiare e che fossero facili da applicare in oliveto .
Il blog sulla coltivazione degli ulivi dopo pochi mesi ha seguito di pari passo il gruppo potendo dare un supporto concreto e pragmatico a chi cercasse nuove informazioni.
E’ stato necessario uno sforzo per scrivere “ articoli “ sulle principali materie che incontriamo nella nostra coltivazione degli ulivi . Per seguire le scadenze temporali che la gestione dell’uliveto ci richiede abbiamo parlato di concimazioni, trattamenti preventivi da fare, potatura, patologie dell’olivo e tanto altro ancora.
Se vi piace la gestione e la linea che fino ad oggi abbiamo cercato di mantenere vi chiedo di aiutarci a sostenere le spese del Blog sulla coltivazione degli ulivi( che ci sono e non sono poche )e i futuri progetti che vogliamo portare avanti anche solo simbolicamente offrendoci un caffè.

Sotto inserisco la stampata relativa allo spazio web e al suo costo di rinnovo che ci sarà a breve. Durante l’anno ci saranno anche altre cose che andranno innovate come l’antivirus, l’antispam e alcuni interventi tecnici da fare.

rinnovo blog
rinnovo blog: schermata del rinnovo dello spazio web

Donazioni :
tramite Paypal cliccando su questo link paypal.me/coltivaregliulivi
oppure versamento in posta su carta postepay numero 4023600930898632 intestata a Leogrande Alessandro codice fiscale LGRLSN77L09D969Y
o bonifico bancario intestato a Leogrande Alessandro su iban IT 74U 03069 32120 100000008388 presso Intesasanpaolo Agenzia di Recco.

Abbiamo fatto molte buone cose ma tanto è rimasto per far crescere le nostre conoscenze. I progetti ci sono e le idee non mancano ve lo assicuro.
Non dimentichiamoci che un piccolo ulivo di un anno è bello e ci ispira tenerezza , ma tra qualche anno con le giuste cure e attenzioni ci potrà portare immensi frutti.

Buon olio bio a tutti 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *