L’OLIVETO E I PROBLEMI LEGATI AL TEMPO : COSA FARE

In genere nel mese di gennaio non è necessario effettuare alcun trattamento. In questo periodo di forte freddo, gelate e abbondanti nevicate per proteggere eventuali spaccature e ferite derivanti da gelo e neve è opportuno effettuare trattamenti con prodotti a base di rame (poltiglia bordolese, idrossido di rame e ossicloruro di rame). Tutto ciò per prevenire la penetrazione di patogeni da ferita come quello della rogna che sviluppandosi potrebbe deperire ulteriormente una pianta già debilitata. Ricordatevi che in questi casi più si è tempestivi e più è efficace questa “cura ” .

Questo trattamento può essere anche utile se troviamo nel nostro uliveto ferite a branche e rami causate dall’uso di attrezzi (pertiche, pettini o ganci vibranti) agevolatori per la raccolta.

Ovviamente i trattamenti vanno fatti con temperatura superiore ai 10 gradi altrimenti si rischia di fare danni invece che apportare un beneficio agli olivi.

Buon olio a tutti!

4 opinioni riguardo a “L’OLIVETO E I PROBLEMI LEGATI AL TEMPO : COSA FARE

  1. I suddetti trattamenti possono essere effettuati anche con temperature che oltrepassano i 30 gradi? Abbiamo un minimo di temperatura da rispettare ma abbiamo anche un massimo di temperatura da non oltrepassare?grazie Alessandro!

    1. Ma ti riferisci a rame e prodotti a base di questo? Con il caldo eccessivo non si fanno mai questi trattamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *