La valutazione sensoriale dell’olio: il Panel test

Per chi produce olio con passione e con la massima cura è fondamentale fare la valutazione sensoriale dell’olio. il Panel test serve per capire se abbiamo lavorato bene o se ci sono stati errori o problematiche dalla fruttificazione alla conservazione dell ‘olio.

Moltissimi olivicultori  non fanno nulla per capire che olio hanno fatto . Qualcuno fa effettuare una semplice analisi chimica tralasciando invece che la prima cosa da fare è la valutazione sensoriale dell’olio eseguita da un panel test.

La valutazione sensoriale  o valutazione organolettica  basata sul sistema del Panel test (metodologia analitica standardizzata che vede operare un gruppo di assaggiatori selezionati, addestrati ed allenati), contribuisce a dare un giudizio  sulla qualità di un olio di oliva e di definire se possa essere classificato come un extra vergine  o se debba essere declassato.

Ritengo sia un passaggio fondamentale per chi alla fine del ciclo produttivo del proprio uliveto voglia  essere tranquillo di ciò che andrà a vendere e capire la qualità e le caratteristiche del suo Evo.

E’ bene capire che, se oli non proprio perfetti spesso riescono a stare dentro ai parametri chimici  delle analisi, all’assaggio umano vengono bocciati. Infatti nell’analisi olfattiva e sensoriale i difetti vengono fuori ed è possibile capire cosa abbiamo sbagliato.

Gli assaggiatori del panel hanno infatti il compito di valutare se ci siano difetti e dare un giudizio sui toni di amaro, piccante e sui flavour che l’olio campionato possa avere. Tutte caratteristiche che dimostreranno la sua unicità e le sue peculiarità.

Dietro un olio c’è una storia che parla  della varietà delle cultivar impiegate, del grado di invaiatura delle tempistiche di raccolta e conferimento in frantoio, del processo di estrazione ed infine delle condizioni di conservazione del prodotto. Tutte caratteristiche che il consumatore finale apprezzerà nel momento che l’oro verde entrerà a contatto con il suo palato.

 

valutazione sensoriale: il panel test
valutazione sensoriale: il panel test

Per chi vorrà effettuare il panel test del proprio olio vi inserisco il contatto dell’organizzazione che ho conosciuto quest’anno e con la quale ho svolto il corso tecnico per assaggiatori di oli d’oliva.

E’ possibile fare effettuare un’ analisi sensoriale del proprio olio presso il Panel OAL (Organizzazione Assaggiatori Liguri ) di Imperia.
L’Organizzazione Assaggiatori Liguri effettuerà una
valutazione organolettica su campioni d’olio con rilascio di relativa documentazione.
Il costo è di euro 60,00 + iva ed è necessario far pervenire un campione di olio di 250 ml.

 

 

Per contatti lascio il riferimento dell’assaggiatore e referente del Panel :

sig. Igino Gelone tel 320-2490977 mail info@paneloal.it

Organizzazione Assaggiatori Liguri (O.A.L.)
Via Tommaso Schiva, 48 – 18100 – Imperia
Tel: +39 0183 291801
Cod. fiscale: 91034250083 – info@paneloal.it

sito Panel Oal

 

Buon olio bio a tutti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *