Libri e olivicoltura: aumentiamo le nostre competenze

Libri e olivicoltura sono per me un connubio che insieme ai corsi e alla pratica in uliveto permettono a tutti di aumentare le proprie competenze. Non vanno quindi tralasciati mai.

Quando ho creato il blog non avevo previsto una sezione dedicata ai libri. Andando avanti e interfacciandomi con altri appassionati di questa coltivazione mi sono reso conto però che è fondamentale leggere e consigliare libri .

Ogni giorno sono moltissimi gli utenti che mi chiedono cosa studiare per aumentare le loro conoscenze o affacciarsi su questo fantastico mondo degli ulivi.

La sete di sapere e di cultura non è mai troppa direi. Partiamo con qualche titolo di testi che definirei basilari per chi vuole coltivare bene e avere le regole principali sempre a mente.  Li consiglio sia ai neofiti che ai professionisti.

 

 

Olivicoltura. coltivazione ,olio e territorio.
Libri e olivicoltura Olivicoltura. coltivazione ,olio e territorio.

 

Olivicoltura.Coltivazione, olio e territorio. Di Barbara Alfei, Giorgio Pannelli, Antonio Ricci disponibile su Amazon

Un libro che parla in maniera lineare di tutta la filiera dell’ulivo. Dalla messa a dimora, alle forme di allevamento, alle patologie e  alla loro cura.

Un percorso completo per arrivare a produrre l’olio con la guida dei tre stimati autori.

 

 

 

 

 

libro fukuoka
libri e olivicoltura: “La rivoluzione del filo di Paglia”

 

La rivoluzione del filo di paglia di Masanobu Fukuoka

Fukuoka ci porta con questo testo a vedere forme diverse di agricoltura più rispettose della natura . Con i suoi semplici insegnamenti ci riporta l’attenzione sull’importanza fondamentale del suolo e della sua gestione senza bisogno di concimi chimici.

Lo consiglio a tutti quelli che vogliono fare biologico.

 

 

 

 

Potatura e forme di allevamento dell'olivo
Libri e olivicoltura : “Potatura e forme di allevamento dell’olivo “

 

Potatura e forme di allevamento dell’olivo di Riccardo Gucci ,‎ Claudio Cantini

In questo libro gli autori affrontano molto bene le forme di allevamento dell’ulivo analizzando le varie tecniche di potatura nell’ottica di una migliore gestione dell’uliveto.

A chiudere questa ottima analisi la parte inerente a come ridurre le altezze di alberi abbandonati.

 

 

Direi che con questi tre testi già si possa arricchire molto  il nostro bagaglio culturale per riuscire ad avere idee chiare sulle pratiche corrette da utilizzare fin da subito nel nostro uliveto.

Ovviamente le parti che parlano di concimi chimici o di diserbo vanno sostituite con pratiche più naturali e biologiche. I prodotti e le tecniche colturali per fare ciò ci sono e quindi è possibile.

Speriamo presto di potervi consigliare un testo che parla solo di olivicoltura biologica e naturale.

Buon olio bio a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *